Barra di navigazione

Lo strumento Ŕ in grado di generare delle scariche elettrostatiche che vanno da -18kV a -0,5kV e da +0,5kV a +18kV, che permettono di stabilire l'immunitÓ degli apparecchi elettronici alle scariche elettrostatiche generate dal corpo umano, in accordo con la normativa Europea sulla compatibilitÓ elettromagnetica. Attraverso il selettore posto sul pannello frontale dello strumento, si pu˛ impostare la portata della scarica elettrostatica disponibile sulla punta del probe.

ModalitÓ di utilizzo dello strumento

L'alimentatore trasforma una tensione di 220Vac in una tensione di 40Vac 500mA.

  • Con il selettore nella posizione 1, sul probe pu˛ essere presente un potenziale variabile con il potenziometro "Fine" a partire da un minimo di 0,5kV fino ad un massimo di 8kV che possono essere misurati direttamente sullo strumentino digitale posto in alto a sinistra del pannello frontale.
  • La posizione 2, imposta sul probe un potenziale fisso di 9kV.
  • La posizione 3, imposta sul probe un potenziale fisso di 10kV.
  • La posizione 4, imposta sul probe un potenziale fisso di 12kV.
  • La posizione 5, imposta sul probe un potenziale fisso di 14kV.
  • La posizione 6, imposta sul probe un potenziale fisso di 16kV.

In tutte le posizioni del selettore, lo strumento digitale misura il potenziale impostato sul probe in kV (kiloVolt). ╔ possibile impostare il potenziale negativo semplicemente invertendo l'ordine di collegamento dei due cavi che vanno al probe.

Scarica il manuale in italiano dello strumento